PassanteNord.org
Comitato per l'Alternativa al Passante Autostradale Nord di Bologna

questa pagina

Il confronto fra il Passante Nord e nostra Proposta Alternativa


La cartina aggiornata (clicca per ingrandire)


La nostra proposta (clicca per ingrandire)

Immagine


“ECCO LA TESTIMONIANZA DELL’IMPEGNO DI UN COMITATO “SUI GENERIS” CHE RINGRAZIA, PER IL LAVORO SVOLTO INSIEME, LE MIGLIAIA DI CITTADINI SOSTENITORI, LE CENTINAIA CHE HANNO DATO UN CONTRIBUTO FINANZIARIO ED I PROFESSIONISTI CHE HANNO AIUTATO GRATUITAMENTE “
Gianni Galli e Severino Ghini - ottobre 2016

Guarda il documento finale

 


13 gennaio 2018 - Intermedia di Pianura: come evitare errori irreversibili

Verso la fine di dicembre abbiamo riscontrato la risposta della Regione alla nostre osservazioni sul Progetto dell’Intermedia, un documento che ci ha consentito paradossalmente di fare un ulteriore passo avanti: il rigetto era supportato da elementi molto deboli, molte imprecisioni, ma SOPRATTUTTO ci ha illustrato” il BUCO “ (letterale) nel progetto di Autostrade. Oltre ad un tracciato devastante in territorio di Granarolo, da via Saliceto alla rotonda di via del Rosario (zona Corticella), il tratto più caotico del traffico veniva lasciato inalterato!! ( su strade esistenti !!!!). Dopo aver migliorato ulteriormente il nostro progetto con la soluzione anche di quel tratto davvero critico, nuove comunicazioni a Sindaci e Consiglieri: la conferenza dei servizi non si è chiusa, sono in corso nuovi contatti- avanti con nuove e forti motivazioni".

Le “Opere di Adduzione” e relative risorse economiche per la loro realizzazione, messe a disposizione dal Progetto Passante di Bologna, presentano, a ns avviso, per le due opere più significative dell’intero pacchetto, Intermedia di Pianura e Nodo di Funo, progettualità non condivisibile, spreco di territorio e di risorse, lasciando in gran parte irrisolte le criticità viabilistiche dell’area a Nord di Bologna.
Un quadro allarmante, che più volte abbiamo fatto presente a molti Sindaci del territorio, riscontrando in occasione di alcuni di questi incontri conferma della contrarietà diffusa anche da parte loro e delle Collettività che essi rappresentano su molti aspetti di questi progetti; criticità segnalate anche nel corso delle Conferenze dei Servizi in agenda proprio in questi giorni.
Nel corso degli incontri con gli Amministratori Locali abbiamo accompagnato le nostre motivate contrarietà con proposte alternative concrete, anche per i punti critici “irrisolti” dei progetti in discussione. Purtroppo, malgrado la sostanziale condivisione delle obiezioni e l’interesse per le nostre proposte, non sono seguiti atti formali di dissenso rispetto ai progetti “ufficiali” e di invito all’ esame delle alternative, probabilmente a causa dell’ indisponibilità di Autostrade al confronto e del disagio e della solitudine dei singoli Amministratori nel portare avanti un dialogo così faticoso e conflittuale.
Alleghiamo alla presente le ns controdeduzioni alla risposta della Regione sul nostro Progetto Alternativo all’Intermedia; documento che ripropone un’articolata presentazione, ulteriormente affinata punto per punto rispetto a quella già pubblicata e le piantine esplicative di particolari pezzi di tracciato.
Il risparmio di territorio, la miglior funzionalità, la miglior sostenibilità ambientale ed il risparmio di risorse da reinvestire sul Nodo di Funo della nostra impostazione complessiva non temono confronti.
Con il nostro consueto spirito costruttivo auspichiamo una decisa presa di posizione contraria ai due progetti, con richiesta di riconsiderare le alternative, fino ad arrivare al blocco delle Conferenze dei Servizi. Contestualmente rivolgiamo un pressante invito alla Regione a non farsi mettere all’ angolo da Autostrade: sono loro che dovrebbero gestire un servizio pubblico nell’ interesse dei territori, non il contrario. E’ necessario un miglior equilibrio, Bologna non può essere liquidata alla stregua di un Paesone docile e pronto a digerire qualunque scelta, anche di basso profilo.
Lo stralcio di opere come la Complanare Nord, il terzo lotto della Lungo Savena ed il PONTE SUL RENO, urgenti e condivise, possono partire subito senza rallentare l’iter realizzativo del Passante di Bologna, in pochi mesi si può rivedere il resto.
Avanti con i Progetti, ma con lungimiranza e visione d’insieme del territorio Metropolitano.
Gianni Galli e Severino Ghini

Allegati:
1 Risposta della Regione alle osservazioni del Comitato
2 le controdeduzioni del Comitato
3 il quadrante Nord di Bologna e le sue carenze
4 focus su area Corticella
5 focus zona Bentini
6 vista rotonda via Peglion/ Ferrarese
7 tracciato delle due proposte a confronto


13 dicembre 2017 - Intermedia di Pianura e nodo di Funo

Sul tema Intermedia e Nodo di Funo il Comitato incontra Sindaci e Politici, è necessario trasferire ai diretti interessati le cose che non vanno nei due principali progetti delle Opere di Adduzione, parlare con i Consiglieri e Cittadini per informarli sulle alternative esistenti. Tornare ai Consigli Comunali Straordinari con confronto diretto delle proposte in campo: Granarolo è il primo Consiglio ottenuto con la collaborazione dei Consiglieri di Minoranza, sensibili al tema e vicini alla posizione del Comitato.
Per il Comitato interviene Gianni con una breve presentazione del Comitato e delle proposte che fin dal lontano 2004 avevano chiare le soluzioni, segue Severino che illustra nel dettaglio la proposta in allegato con tutti i chiarimenti ed impatti sul territorio relativi alle due proposte in campo ( Progetto Autostrade/ Città Metropolitana e Alternativa del Comitato).
L’Amministrazione di Granarolo (con l’esposizione dell’ing. Tropea) ha illustrato la variante di tracciato richiesta sul Progetto di Autostrade: una variante di 150 metri verso nord all’altezza di Corte Badini a Quarto Inferiore, variante che Autostrade non ha preso in considerazione.
La proposta del Comitato è parsa convincente per molti presenti, i Consiglieri di minoranza hanno invitato l’Amministrazione a prendere posizione netta contro il tracciato progettuale appoggiando la proposta Alternativa del Comitato.
Nessuna apertura da parte dell’Amministrazione che resta ferma alla variante: una occasione persa! Su di un tema tanto sentito poteva schierarsi l’intero Consiglio.
Il Comitato prosegue con nuova energia la sua battaglia per fermare l’ennesimo "scempio del territorio".

La locandina
L'intervento di Gianni Galli per il Comitato
Le due proposte a confronto
Articolo su Il Resto del Carlino
Foto dell'iniziativa






13 dicembre 2017 - Le Associazioni Professionali Agricole inviano un documento UNITARIO

Le Associazioni Professionali Agricole, tutte, inviano un documento UNITARIO a Presidente di Regione, Sindaco di Bologna, Assessori competenti e Sindaci dei territori coinvolti dal nuovo progetto dell’Intermedia di Pianura a riflettere sul tracciato progettuale dell’Intermedia di Pianura; un tracciato impattante che devasta aziende agricole e consuma territorio pregiato e fertile. Invita a riprendere in considerazione la proposta di adeguare arterie già esistenti. Una posizione vicina al Comitato ed al suo impegno in difesa del territorio.
Il documento


6 dicembre 2017 - Il Comitato invia R/R al Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ed al Sindaco di Bologna Virginio Merola

Comitato invia R/R al Presidente della Regione E. Romagna Stefano Bonaccini ed al Sindaco di Bologna Virginio Merola per invitarli a riconsiderare la qualità dei progetti relativi alle cosiddette Opere di Adduzione. Manca la visione d’insieme dell’intero Quadrante viario a Nord di Bologna, non si devono ripetere gli errori del passato. Il Comitato propone valide Alternative per la soluzione delle criticità dell’intero Quadrante con interventi di adeguamento della viabilità esistente
Copia delle raccomandate inviate


23 novembre 2017 - Il Comitato interviene sul Piano Urbano della Mobilità

Non servono nuove strade, serve adeguare la viabilità esistente incompleta da decenni:
-
Articolo stampa – intervista al Comitato
- Articolo-contributo di un Agricoltore Associato CIA di Castenaso – Fiorenzo Schiassi
- Viaggio in CAMPER su Nettuno TV alla scoperta dei nodi critici del Traffico: 3° lotto Lungo savena, Intermedia di Pianura, “NODO DI FUNO”.


22 novembre 2017 - Intermedia di Pianura

Per fare il punto della situazione su “Intermedia e Nodo di Funo” il Comitato interroga il Ministro Delrio in Parlamento: Question TIME presentato con l’appoggio dell’On.le Mario Catania che, da anni, segue e apprezza il nostro impegno a salvaguardia del Territorio e della Terra.

Il senso dello spreco
Atti parlamentari, 1 di 2
Atti parlamentari, 2 di 2
Question time (video)


2 ottobre 2017 - Intermedia di Pianura

Appoggiamo la protesta di cittadini e Forze di Opposizione a Granarolo Emilia contro il nuovo tracciato dell’Intermedia di Pianura presentato dalla Città Metropolitana/Autostrade. Tracciato impattante che a nostro avviso non risolve i problemi del traffico est-ovest. Nasce dai cittadini il neo Comitato “DIFENDIAMO GRANAROLO”, che si presenta con lettera al Sindaco di Granarolo e Bologna.

La lettera del neo comitato
La locandina del neo comitato per il sindaco Lo Conte
La risposta di Marco Monesi
Articolo de Il Resto del Carlino
Foto dell'iniziativa








16 maggio 2017 - Assemblea a Granarolo sull'Intermedia di Pianura

Il documento presentato

Foto della serata di Granarolo








25 ottobre 2017

Cari amici ed amiche,
il ns Comitato, come da precedenti comunicazioni, sta seguendo con interesse ed impegno la realizzazione del “pacchetto opere di adduzione” finanziato da parte delle risorse che Autostrade destina al potenziamento del Nodo di Bologna.
Abbiamo sempre sostenuto con forza la necessità di intervenire sulle arterie ”minori” del quadrante a Nord per rendere definitiva la soluzione del traffico, ma quanto oggi previsto dalla Città Metropolitana nei due interventi in oggetto, a ns avviso, non risolve i problemi e comporta uno spreco di risorse economiche e di territorio che si può evitare perché esistono valide proposte alternative. Siamo ancora in tempo a cambiare le cose, nonostante lo stato di avanzamento dei progetti presentati, a patto si dia voce in capitolo ai Comuni interessati e questi dimostrino la volontà di farlo. Un possibile schema potrebbe essere il seguente: “Raggiungere un accordo con S.tà Autostrade per realizzare velocemente l’opera cardine, cioè il nuovo ponte sul Fiume Reno a Trebbo, e congelare le risorse restanti per migliorare i progetti di Intermedia e Nodo di Funo a tempi stretti (non immediati come qualcuno pretende):
a) Intermedia: il tracciato ad est del Reno fino alla Lungo Savena (territorio di Granarolo) è un concentrato di errata pianificazione del tracciato e spreco di risorse. Il nostro Comitato fin dal 2005 aveva indicato prioritario un collegamento est-ovest ma su arterie esistenti opportunamente adeguate (asse Frullo/Calamosco/Gomito/Corticella).
b) Nodo di Funo: non è possibile intervenire per decongestionare il traffico di punta con una rotonda sulla Trasversale e mantenere il Ponte sulla A13 ad una sola corsia per senso di marcia, come non allargare il tratto di Trasversale SP3 dall’uscita Interporto alla rotonda Segnatello (1800m): sarebbe un grave limite. Recentemente abbiamo incontrato molti Sindaci del territorio raccogliendo positive valutazioni alle nostre proposte, compreso l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Donini che al recente dibattito sulle Infrastrutture alla Festa dell’Unità di Bologna ha avuto parole di apertura. Ha espresso attenzione anche il Consigliere Monesi delegato della Città Metropolitana sull’argomento.

Il problema immediato è: dare seguito all’iniziativa cercando di “incoraggiare a tempi stretti” il Sindaco di Granarolo per una presa di posizione contraria al tracciato progettuale e negoziare con Autostrade/Città Metropolitana modifiche sostanziali del tracciato di Intermedia utilizzando l’adeguamento di arterie esistenti ( si può fare senza rallentare il corso del cosiddetto Passante di mezzo e del ponte sul Reno).
Per richiamare l’attenzione della popolazione e dell’Amministrazione abbiamo in corso diverse iniziative, da affissioni pubbliche, a presenza fisica con cartelli e striscioni davanti alla sede del Municipio per sabato mattina, prossimo, 27 ottobre, oltre a calendarizzare nuovi incontri pubblici.

Seguirà un report più completo, compreso il punto sul Nodo di Funo e Trasversale.

NB- vi aspettiamo numerosi sabato prossimo 27 ottobre dalle 10,00 alle 12,00 a Granarolo, per dare con la nostra presenza e proposte, sempre costruttive, il CORAGGIO al Sindaco di intraprendere passi concreti nella trattativa in corso e appoggio significativo al neo Comitato cittadini sorto a Granarolo, dal titolo eloquente, “DIFENDIAMO GRANAROLO”.


16 settembre 2017, ore 21:00 – Festa dell’Unità di Bologna – dibattito "INFRASTRUTTURE E COMPETIVITA’PER BOLOGNA METROPOLITANA"

Il nostro Comitato è stato invitato ufficialmente a partecipare al dibattito sulle Infrastrutture, la nostra presenza al tavolo di discussione è un importante riconoscimento del costante impegno e delle NOSTRE PROPOSTE per la soluzione dei problemi Trasportistici della Città Metropolitana. Vi aspettiamo numerosi.
La locandina


Agosto 2017 - il Comitato incontra i Sindaci del Quadrante Nord

Iniziata la serie di incontri per la presentazione della proposta Alternativa del Comitato al progetto di Intermedia presentato dalla Città Metropolitana/Autostrade; una soluzione Alternativa meno costosa ed impattante che prevede anch’essa il nuovo casello sulla A13 ma posizionato leggermente più a Sud ed orientato diversamente.
Il Comitato chiede lo stop al progetto dell’Intermedia in corso, ma salvaguardando l’avvio del nuovo ponte sul Fiume Reno, a Trebbo, per favorire i cantieri del Passante di Bologna previsti per fine anno. Salvare così il budget delle Opere di Adduzione e avviare il nuovo progetto di tracciato suggerito dal Comitato con il Risparmio di suolo e risorse che saranno poi investite per la Trasversale di Pianura ed in parte per il Nodo di Funo.
La proposta


11 luglio 2017 - Assemblea pubblica a Bentivoglio

Grande interesse hanno suscitato le proposte Alternative del Comitato su Intermedia e Nodo di Funo, Sindaci e Amministratori apprezzano l’impegno del Comitato per aprire un confronto costruttivo sui progetti presentati da Autostrade/Città Metropolitana e Regione. Nel confronto inserire anche la Trasversale di Pianura, arteria importantissima, ma dimenticata!!

Scarica la locandina con il programma dell'incontro

La lettera aperta del comitato

Il resoconto della serata

Le foto della serata, con l'intervento del sindaco di Bentivoglio





29 giugno 2017 - Il Resto del Carlino

Il Quotidiano il Resto del Carlino riprende il Comunicato stampa del Comitato nella pagina di aggiornamento sul Passante di Bologna
L'articolo


28 giugno 2017 - Comunicato stampa del Comitato

Intermedia di Pianura e Nodo di Funo OPERE SBAGLIATE – il Comitato inviata a discutere delle Proposte Alternative
Il Comunicato


15 giugno 2017 - il Comitato protocolla le Osservazioni al progetto del Nodo di Funo

Il Comitato protocolla le Osservazioni al Progetto del Nodo di Funo presentato da Autostrade/Città Metropolitana e presenta la Proposta Alternativa per risolvere le criticità trasportistiche del Nodo con "l’occhio rivolto al futuro".
Documento 1
Documento 2
Documento 3


20 maggio 2017 - il Comitato protocolla la Proposta Alternativa al tracciato dell’Intermedia di Pianura

Il Comitato protocolla la Proposta Alternativa al tracciato dell’Intermedia di Pianura ed evidenzia le macroscopiche contraddizioni del progetto illustrato dalle Istituzioni. Alternativa del Comitato sempre basata su principi di cui oggi non si può trascurare l’urgenza!
Documento 1
Documento 2
Documento 3


16 maggio 2017 - Pubblica Assemblea per Intermedia e Trasversale a Granarolo Emilia

Cari amici ed amiche,
archiviato il Passante Nord, che in ogni caso non rispondeva nè alle esigenze di allontanamento del traffico autostradale da Bologna, nè avrebbe migliorato i collegamenti stradali est- ovest dei nostri territori, il potenziamento in sede del Nodo di Bologna (Tangenziale + Autostrada) a cui tanto impegno abbiamo dedicato, ha portato in dote le risorse economiche per mettere mano anche a questi collegamenti stradali incompiuti denominati per l’occasione “opere di adduzione”.
La nostra missione critico/propositiva non si è mai limitata alla sola alternativa del Passante Nord, ma ad una visione complessiva dell’intero quadrante a nord di Bologna esemplificata nelle nostre assemblee pubbliche nella slide delle “piccole opere utili e urgenti”.
L’accordo del 2016 sul Potenziamento in Sede prevede il completamento come richiesto dai territori interessati, della Intermedia, della complanare Nord, della Lungo Savena e del Nodo di Rastignano ma sul perno cruciale degli spostamenti est–ovest nella cintura a nord di Bologna, rappresentato dalle arterie Trasversale di Pianura e Intermedia di Pianura, ha riservato sorprese non positive:
Intermedia: compresa in parte nell’Accordo ma sviluppata con un tracciato bizzarro, presentato già confezionato dalla Città Metropolitana e da Autostrade per l’Italia, un tracciato che divide Quarto da Granarolo devastando territorio agricolo ed imprese ad un costo esagerato penalizzando così altri nodi critici.
Trasversale: esclusa dall’Accordo del Passante di Bologna, non solo è rimasta priva di fondi ed incompleta, ma il recente coinvolgimento nel programma di allargamento A13 (BO/PD) nel punto “Nodo di Funo” prevede una soluzione che ne depotenzierà le capacità future.
Il Comitato, che per entrambe le arterie stradali di cui sopra ha proposte alternative, realizzabili e concrete, secondo i principi guida della funzionalità coniugata con risparmio di territorio, riduzione dell’inquinamento e costi, intende portarle all’ attenzione delle Istituzioni proponendo modifiche dei progetti in corso a beneficio della collettività.

Per illustrare le nostre proposte è stata organizzata una assemblea pubblica per il prossimo 16 maggio ore 21,00 presso le sala delle Opere Parrocchiali, Chiesa di Granarolo Emila.

Non mancate, nonostante alcuni Rappresentanti Politico/Istituzionali e i mass media abbiano cercato di allontanare il Comitato o di silenziarlo, non hanno certo raggiunto lo scopo: ci siamo e ci saremo, sempre propositivi e dialoganti con chi crede nella partecipazione, quella vera però!
Vi aspettiamo numerosi, per una serata costruttiva e di programmi per nuove iniziative.
Gianni Galli e Severino Ghini


8 maggio 2017 - Nodo di Funo, casello autostradale Interporto.

Il Comitato giudica al risparmio l’intervento di Autostrade al casello Interporto e propone alternativa. Approfondisci


4 maggio 2017 - Intermedia di Pianura

Il Comitato riconosce l’utilità dell’opera ma non ne condivide il Tracciato di progetto: bizzarro, molto impattante, costosissimo . Richiama all’attenzione dei cittadini la proposta Alternativa del Comitato con adeguamento arterie stradali esistenti fino al nuovo ponte sul Fiume Reno( da realizzarsi). Approfondisci


2 maggio 2017 - Presentazione progetti delle opere di adduzione

Presentazione progetti delle opere di adduzione al Passante di Bologna in Città Metropolitana. Leggi


22 aprile 2017 - Inaugurazione lotto Trasversale di Pianura, Bagnarola di Budrio - Granarolo.

Il Comitato consegna Comunicato stampa per stigmatizzare l’ennesimo taglio del nastro per un’opera ancora incompleta.Leggi


19 aprile 2017 - Il Comitato interviene sulle opere di Adduzione al Passante di Bologna e fa il punto della situazione.

Nettuno TV intervista Gianni Galli che richiama l’attenzione sulla Trasversale di Pianura dimenticata dall’Accordo e richiama modifiche al tracciato dell’Intermedia costoso ed invasivo.Leggi


8 marzo 2017 - il contributo che avremmo voluto presentare alle Commissioni sul Passante di Bologna gli scorsi 24 febbraio e 1 marzo

Nuovo contributo, sempre costruttivo, del nostro Comitato per cercare di migliorare l’infrastrutturazione del Nodo Bolognese e dell’intero Quadrante Nord di Bologna. Contributo e risposta ai diversi relatori inviato alla Commissione in formato elettronico non avendo avuto il modo di presentarlo in sede di dibattito Leggi